Home » Eventi passati » Nada Brahman

Nada Brahman

Nada Brahman - YANTRA Palermo

Venerdì 29, sabato 30 giugno e domenica 1 luglio


Metodo integrato di ricerca sul potere terapeutico

della voce e del suono


Seminario condotto da Maytilli Devi


Seminario rimandato a data da destinare!








Imparare ad ascoltare il proprio suono è ciò che permette alla voce di diventare un cammino di trasformazione. L’ascolto è un’attitudine ricettiva, contemplativa, paziente, senza giudizio, una modalità non-discorsiva. In definitiva è uno stato di silenziosa attenzione al presente.


Tutte le tradizioni del mondo utilizzano metafore sonore per descrivere la creazione dell’universo, immaginandone l’inizio come una messa in risonanza di proporzioni cosmiche; persino le moderne teorie scientifiche, come quella del Big Bang, si basano su questo concetto. Nella tradizione indù si afferma: Nada Brahman, il Cosmo è Suono. A partire dagli anni ’60 la scienza ha scoperto che le leggi che strutturano il suono sono le stesse che reggono la struttura dell’Universo sin dai primi istanti della sua creazione. L’uso del suono nelle tradizioni esoteriche si perde negli inizi del tempo, ed é a noi noto ormai il potere dei mantra, delle campane tibetane, dei suoni usati nel sistema di salute taoista, nell’arte marziale, etc ….suoni capaci di purificare la mente o elevare il livello di coscienza, di indurre stati di meditazione, di curare malattie fisiche o psichiche. Eppure, pochissime persone hanno coscienza che questo potere non dipende da formule segrete ma é implicito nella propria voce e che, a causa di questa ignoranza, lo usiamo in maniera inappropriata.


Il potere della voce si rende evidente:

  • a livello psichico – tanto nei nostri infiniti dialoghi interni quanto nel linguaggio e nella comunicazione in generale;
  • a livello emozionale – nel “tono” della voce si possono percepire modelli psico-energetici ripetitivi e inconsci, potenzialmente distruttivi;
  • a livello fisico – negli schemi respiratori e muscolari inappropriati che si usano per emettere la voce si mette in gioco l’intera struttura fisica.


Grazie al potere della voce, ognuno di noi partecipa quotidianamente alla creazione del proprio mondo.  E’ un concetto cosí ovvio che non ci rendiamo conto del suo straordinario potenziale.


Gli strumenti usati in questo metodo ci sensibilizzano a questa realtá e ci propongono un uso più evolutivo di questo enorme e privilegiato potenziale creativo:

· sviluppo della voce e della respirazione profonda;

· il Toning e gli aspetti terapeutici del Suono;

· armonici vocali;

· introduzione ai Mantra e ai Raga.


Il metodo comprende tecniche di respirazione Yoga e di Qi Gong, per potenziare l’energia vocale.


In questo contesto, non si tratta semplicemente di imporre un nuovo schema respiratorio al corpo, bensí di metterlo in condizione di rivelarci, attraverso specifiche posture, l’enorme potenziale energetico della respirazione spontanea detta basale quasi sempre bloccata da strati di memorie emozionali e psichiche con cui ci si va identificando finché si traducono in attitudini fisiche.  Per esempio, una persona tendenzialmente ansiosa strutturerà la propria respirazione e muscolatura in base a quest’attitudine, e questa struttura retroalimentarà l’atteggiamento ansioso.


La voce appartiene al corpo fisico ed é la maniera nella quale esso vibra e risuona, per cui é naturale dover considerare il corpo come totalità dinamica. È necessario generare relax e tono, per questo si lavora sulla struttura fisica e la coscienza corporea, per migliorare l’emissione sonora sviluppando il concetto del grounding (radicamento) e dell’ allineamento", con tecniche appartenenti al Tai Chi e alla Bioenergetica


Si mette in evidenza l'intima relazione tra atteggiamento posturale, posizione del baricentro e schema respiratorio e come essa genera conseguenze fisiche ed energetiche.


Dall’ascolto attento della nostra voce si possono riconoscere squilibri tra il livello fisico, emozionale e psichico. Aprendo la voce si aprono spazi nuovi nella percezione di sé, si mettono in vibrazione parti nuove, si creano nuovi circuiti neuronali.

Questo processo di apertura alla risonanza comincia con la scoperta del tono della voce, attraverso una tecnica chiamata “Toning”.


Uno degli aspetti più affascinanti della voce é che ci permette di dare forma alle idee e ai concetti che appartengono alla sfera mentale. Al contempo, la voce é molto più di quanto possiamo renderci conto, è  il vettore di tutti i nostri stati emozionali e della nostra vitalità. Grazie alla pratica del Toning, la voce recupera la sua vera radice energetica, liberandosi dal controllo esclusivo della mente razionale ed anche dai blocchi emozionali che impoveriscono la nostra vitalità e impediscono un’espressione autentica del nostro essere.


Osservando questo processo possiamo accedere alla coscienza della complessità che implica la convivenza tra dimensioni differenti dell’essere umano, come le pulsioni vitali e il mondo astratto d’idee e pensieri, dimensioni apparentemente antitetiche la cui possibile alleanza sta alla base di ogni processo di guarigione, di creatività, armonia e benessere.

Poi si entra nella natura intima del suono per scoprire la sua struttura interna con l’esplorazione degli armonici vocali, chiamiati anche diplofonie. Si tratta di tecniche vocali specifiche per rivelare la struttura intima del suono, le frequenze sonore che generano un qualsiasi suono, in accordo a una precisa relazione matematica. Gli armonici vocali sono oggetto di studi sin da epoche remote in diverse tradizioni del mondo, dagli aborigeni Australiani ai Buddisti Tibetani, persino Pitagora se ne interessò.

Tutti gli aspetti di questo metodo enfatizzano il lavoro sull’ascolto, ed é questa attitudine che permette alla voce di diventare un cammino di trasformazione. L’ascolto é un’attitudine ricettiva, contemplativa, paziente, senza giudizio, una modalitá non-discorsiva. In definitiva é uno stato di silenziosa attenzione al presente. Quest’allenamento al “qui ed ora” aiuta a rafforzare le capacitá percettive e inquisitive della mente.


Questo metodo propone un’esperienza intensiva per svegliare le potenzialitá latenti in ogni voce, con tecniche semplici da portare avanti nella routine personale. Per partecipare non è necessaria nessuna competenza specifica. Si rivolge a professionisti che usano la voce (docenti, artisti, psicoterapeuti, ecc) a ricercatori spirituali e a tutti quelli che desiderano sviluppare il potenziale di trasformazione profondo che risiede nella propria voce.


Maytilli Devi si dedica da oltre trent'anni alla ricerca spirituale. È docente di Yoga accreditata dall'ICYER (India) e di tecniche respiratorie e meditative della tradizione taoista. Risiede in Argentina dove, tra l'altro, dirige corsi specializzati di respirazione nella prestigiosa “Universidad Nacional de Cuyo”. Il suo metodo integra sistemi occidentali d'avanguardia di coscienza corporale con i fondamenti millenari delle discipline orientali e propone l'integrazione cosciente di dimensioni abitualmente dissociate come la struttura del pensiero, l'energia vitale e la fisiologia, permettendo lo sviluppo del potenziale di saggezza e benessere inerente a ogni essere umano.


Orari:

Venerdì dalle 19.00 alle 22.00

Sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00

Domenica dalle 10.30 alle 13.30


Links ad articoli, interviste e blog pubblicati (in spagnolo):

http://www.mdzol.com/mdz/nota/70237-nada-yoga-yoga-del-sonido/

http://www.mdzol.com/mdz/nota/114815-vida-saludable-un-viaje-al-interior-del-ser/

http://www.losandes.com.ar/notas/2008/6/8/sociedad-362988.asp

http://maytillidevi.blogspot.com/


Prenotazioni:

info@yantrapalermo.it o tel. 091.8437722


29/06/2012 commenti (0)
YANTRA Palermo

Affiliazione 2017/2018

Affiliazione 2017/2018 - YANTRA Palermo

Yantra è affiliata all'ARCI PALERMO

Shri Param Eswaran

Mahavidya School India

Sala yoga

Sala yoga - YANTRA Palermo

Lo spazio dell’Associazione Yantra è a disposizione per stage, training, seminari, corsi, conferenze di insegnanti e gruppi che svolgono attività affini.